Torna ai Temi di Studio

Riferimento Biblico :lettera enciclica

Autore :Santo Padre Francesco

Casa Editrice :Libreria editrice vaticana

ISBN :978-8892224414

Anno :2021

N. Pagine :94

N. Capitoli :8

Ambito :Orientamento

Pluriannuale (N. Anni) :1

Strutturato in domande : SI

FRATELLI TUTTI

L'enciclica, come altri testi di Papa Francesco, si ispira al santo di Assisi.In particolare, trova grande ispirazione nella capacità di dialogo e nella fraternità che hanno caratterizzato la vita e la missione di San Francesco. Le parole chiave sono fraternità ed amicizia sociale. L'amicizia sociale è una forma di amore, ed è il frutto di quell'amore che ci spinge ad uscire da noi stessi per andare incontro all'Altro e agli altri, vicini o lontani che siano.
L'enciclica è stata scritta nel pieno della panndemia di covid19 "che ha messo in luce le nostre false sicurezze e mostrato l'incapacità di agire insieme". il Papa prende spunto e titolo da un'ammonizione di Francesco d'Assisi che usa l'espressione "fratelli tutti" per indicare il modo di vivere e di rapportarsi agli altri di chi ha scelto di seguire il Vangelo.

Gli otto capitoli sono:

1. LE OMBRE DI UN MONDO CHIUSO
(Il Papa si sofferma sugli aspetti problematici del mondo attuale: le divergenze e i conflitti che accompagnano la globalizzazione, le pandemie, le sofferenze dei migranti, la potenza e le distorsioni del sistema comunicativo nell'era digitale)

         Sogni che vanno in frantumi
         Senza un progetto per tutti
         Globalizzazione e progresso senza una rotta comune
         Le pandemie ed altri flagelli della storia
         Senza dignità umana sulle frontiere
         L'illusione della comunicazione
         Sottomissione e disprezzo di sé
         Speranza


2. UN ESTRANEO SULLA STRADA
(Il Papa propone la figura del buon samaritano che incontra "un estraneo sulla strada". Quella dell'abbandono, dell'indifferenza verso chi ha bisogno di aiuto è una storia che si ripete così come si rinnova per noi l'appello ad agire come il buon samaritano)

          Lo sfondo
          L'abbandonato
          Una storia che si ripete
          I personaggi
          Ricominciare
          Il prossimo senza frontiere
          L'appello del forestiero


3. PENSARE E GENERARE UN MONDO APERTO
(E' un appello universale quello che Francesco rivolge e deve tradursi nel "Pensare e generare un mondo aperto" nel quale tra gli uomini possano stabilirsi rapporti di fraternità perché le libertà individuali e l'uguaglianza sono necessari ma non sufficienti per la realizzazione degli esseri umani)

         Al di là
         La progressiva apertura dell'amore
         Andare oltre un mondo di soci
         Amore universale
        Promuovere il bene morale
        Riproporre la funzione sociale della proprietà privata


4.UN CUORE APERTO AL MONDO INTERO
(L'orizzonte della fraternità dev'essere universale. Siamo chiamati a un unversalismo che  non trasforma i confini in barriere, riconosce la ricchezza delle culture locali e riscopre il valore sociale della proprietà)

        Il limite delle frontiere
        I doni reciproci
        Locale ed universale


5. LA MIGLIORE POLITICA
(Per costruire una comunità mondiale fraterna è necessaria "La migliore politica" che sa essere popolare senza cedere ai populismi e rispetta la libertà ma non accetta che il liberalismo si traduca in difesa della ricchezza e del privilegio)

        Populismi e liberalismi
        Il potere internazionale
        Una carità sociale e politica
        L'attività dell'amore politico
       Più fecondità che risultati


6. DIALOGO E AMICIZIA SOCIALE
(Questa miglior politica potrà essere il risultato di una nuova cultura del dialogo, della ricerca della verità, del costruire insieme: tutto ciò che  Papa Francesco chiama "amicizia sociale")

       Il dialogo sociale
       Il fondamento dei consensi
       Una nuova cultura
       Recuperare la gentilezza


7. PERCORSI DI UN NUOVO INCONTRO
(In molte parti del mondo l'impegno prioritario è quello di costruire la pace: "Percorsi di un nuovo incontro". Il Papa invita a "rimargnare le ferite" a essere "artigiani di pace", "ricominicando dalla verità" e aprendosi al perdono che non è oblio ma "vero superamento" dei traumi e delle offese)

        Ricominciare dalla verità
        L'architettura e l'artigianato della pace
        Il valore ed il significato del perdono
        La memoria
        La guerra e la pena di morte


8. LE RELIGIONI AL SERVIZIO DELLA FRATERNITÀ NEL MONDO
(Il Papa afferma che le religioni devono essere "al servizio della fraternità del mondo" e cita la dichiarazione condivisa con il Grande Iman Ahmad Al-Tayyeb: "Le religioni non incitano mai alla guerra e non sollecitano sentimenti di odio")

         Il fondamento ultimo
         Religione e violenza
         Appello




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.