TEMA DI STUDIO 2022-2023 - Servire a imitazione di Maria

Carissime coppie in attesa di presentarre sul nostro sito il testo integrale del nuovo tema di studio dell'END, vi invitiamo a leggere la presentazione del tema preparata dai Responsabili Internazionali.


"
Care famiglie delle Equipes Notre-Dame:
Il tema di studio di quest'anno è coerente con la tabella di marcia che abbiamo stabilito a partire dall'incontro del 2018 a Fatima. Quest'anno ha come focus: "Servire a imitazione di Maria".
Abbiamo già fatto riferimento in diverse occasioni al fatto che la mistica del nostro movimento non è altro che lo spirito che ci spinge a lavorare secondo la volontà di Dio. C'è una premessa fondamentale che stabilisce un'impronta, una disposizione che ci identifica: siamo un movimento centrato su Cristo. Ci incontriamo nel nome di Cristo che, attraverso il suo Spirito, alimenta la nostra fede e la valorizza, permettendoci di essere ogni giorno più pienamente in comunione con Dio.

Allora, perché le END?

Lasciamo che sia lo stesso padre Caffarel a rispondere:
"Vi riunite per cercare Cristo, per imitarlo, per servirlo. Non ci riuscirete senza una guida. E non c'è guida migliore di Maria. Vorrei che nelle nostre équipe alimentassimo la fede nell'onnipotente cura della Madonna e che ogni coppia sperimentasse la fiducia e la sicurezza che i bambini provano alla presenza della mamma. Vorrei che questa fosse una delle nostre caratteristiche. Allora avrei una grande fiducia per il futuro [. . .]. Le équipe sarebbero così protette dall'intellettualismo e dalla mentalità critica, che è uno dei primi benefici dell'intimità del cristiano con la Madonna. I cuori saranno mantenuti umili: cosa potrebbe fare il Maligno davanti alla Madonna?".
È per questo motivo che Padre Caffarel nel 1947, quando promulgò la carta costitutiva del nostro movimento, adottò il nome di EQUIPES NOTRE DAME e pose il movimento sotto la sua protezione. Sette anni dopo, nel 1954, (sette anni sono l'età della ragione, come diceva padre Caffarel) a Lourdes, nella festa di Pentecoste, questa iniziativa è stata ratificata dalle Equipes Notre-Dame consacrando il movimento a Lei.
A questo proposito, padre Caffarel, nell'editoriale intitolato “UN GRANDE APPUNTAMENTO”, ha dichiarato che:
"San Giovanni, dopo aver sentito le parole di Gesù: "Figlio, ecco tua madre", la portò nella sua casa. Che tutte le case delle nostre équipes siano aperte a te, Maria: resta con noi. Insegnaci a conoscere tuo Figlio. Insegnaci ad amarlo e a imitarlo. Veglia sui nostri figli e fa' che tra loro fioriscano molte vocazioni sacerdotali e religiose. La tua preghiera ottenga alle nostre famiglie, come agli apostoli riuniti nel Cenacolo, la pienezza dei doni dello Spirito Santo. E che d'ora in poi ci sia impossibile non andare, come gli apostoli, ad annunciare  le meraviglie di Dio, e specialmente quelle del sacramento del matrimonio, a coloro che non le conoscono".

Questo tema di studio, come indica l'introduzione, sarà un percorso che ci sensibilizzerà a imitare Maria in tutti gli aspetti dell'essere membri dell'équipe e del nostro servizio. Allora, come lei, potremo essere veicoli di tenerezza e misericordia, laddove possiamo individuare che il vino manca.

Desideriamo ringraziare in modo particolare la Super Regione Oceania che ha collaborato con l'ERI nella stesura e nello sviluppo di questo tema. Grazie a tutte le coppie e ai sacerdoti che ci hanno dato il loro prezioso contributo e ai membri anonimi dell'équipe che hanno messo a nudo la loro anima dando la loro testimonianza di vita affinché questo tema potesse diventare realtà.  Ora tocca a ciascuno di voi, coppie e consiglieri spirituali delle Equipes Notre-Dame, riscriverlo, questa volta a partire dalle vostre esperienze e riflessioni, affinché il tema prenda vita: la vita in abbondanza, incarnata e feconda.

Al momento di scrivere questo tema di studio per il movimento, i nostri cuori sono appesantiti, come lo saranno anche i vostri, dalle notizie della devastante guerra che sta devastando il popolo ucraino. L'intera popolazione ucraina, e in particolare i nostri fratelli e sorelle delle Equipes, contano sul nostro sostegno, sulla nostra solidarietà e sulla nostra comunione di spirito e di preghiera.

Come Padre Caffarel 75 anni fa, mettiamo nelle sue mani di intercessione la soluzione del conflitto e l'intero movimento nelle braccia di Nostra Madre, la Vergine Maria. Lei è la custode di tutti i dolori del mondo, ratificando il nostro desiderio di servirla e imitarla affinché continui a essere la luce e la guida del nostro cammino verso Dio.

Così sia,

Clarita e Edgardo Bernal
Equipe Responsabile Internazionale - ERI
Parigi, marzo 2022




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.