ERI: Lettera di Aprile 2021

Indubbiamente, la pandemia causata da Covid19 ha cambiato molte cose nella nostra vita. Ogni persona, ogni famiglia, ogni istituzione ha cercato il modo migliore per adattarsi ai nuovi modi di esistere.

Per noi, Equipes Notre Dame, ci ha spinto a cercare altri modi di comunicare, di offrire informazioni, di accompagnare, di creare spazi di incontro, di preoccuparci della formazione, ecc.

Inoltre, l’ERI vuole trovare i modi più adatti per essere presente in ogni Super Regione e Regione per portare voci di incoraggiamento, di accompagnamento, di elementi utili per vivere il carisma che ci riunisce.

Per questo motivo, la posta ERI assume una nuova modalità. Vogliamo che sia un elemento che contribuisca alla formazione dei membri dell’equipe creando uno spazio che, pur mantenendo un filo conduttore, sviluppi i temi fondamentali dell’essere e del lavoro del Movimento. Vogliamo che accompagni lo sviluppo progressivo degli orientamenti e dei temi di studio che vogliamo offrire con l’enfasi di ogni periodo.

Mentre quello che si riferisce a notizie, attualità e testimonianze arriverà ai membri dell’equipe attraverso il Bollettino “#lontanimavicini” che pensiamo abbia aperto nuove vie di comunicazione e di aggiornamento.

Nei documenti fondamentali che sostengono la vita e il cammino delle Equipes, si parla del Carisma e della Mistica che ci caratterizzano.

La Spiritualità sponsale, “l’arte di vivere nel matrimonio l’ideale evangelico che Cristo propone a tutti i suoi discepoli”, come elemento carismatico che il Movimento propone e offre, apre la porta alla cosa più genuina che sia apparsa dalla fondazione. E la certezza che ogni équipe si riunisca nel nome di Cristo; che ogni coppia partecipante viva l’amore fraterno nella quadruplice dimensione di saper dare, saper ricevere, saper chiedere, saper rifiutare; e che ogni membro del Movimento prenda coscienza di essere un testimone della presenza amorosa di Dio nel mondo. Vediamo tutto questo come la forza che lo Spirito offre attraverso l’END alla Chiesa e all’umanità.

Oltre alle coppie, nelle Equipes ci sono anche i Sacerdoti e Consiglieri Spirituali e gli Accompagnatori Spirituali. Entrambi sono ugualmente arricchiti dalla mistica e dal carisma. Perché, nella misura in cui assumono il loro ruolo ministeriale nelle équipes di cui fanno parte, sperimentano la potenza dello Spirito che anima e rafforza.

In questo periodo del nostro viaggio abbiamo proposto come grande orientamento generale: “Non abbiate paura, usciamo!

E, al suo interno, quest’anno vogliamo guardare più profondamente alla coppia cristiana come lievito rinnovatore della famiglia e della società. Sotto queste premesse, seguendo le richieste permanenti di Papa Francesco, siamo chiamati a scoprire che il servizio di accompagnamento e animazione dei Sacerdoti, dei Consiglieri Spirituali e degli Accompagnatori Spirituali, non può essere un’assistenza passiva a incontri o eventi, ma deve dinamizzare il senso autentico dell'”uscire” che, senza paura, ci lancia verso i nuovi orizzonti dell’evangelizzazione nel XXI secolo. Molti scenari bisognosi aspettano la presenza che fermenta e rinnova. Una presenza che dobbiamo incoraggiare e rafforzare.

Se leggiamo adeguatamente la chiamata che abbiamo ricevuto dalle coppie delle nostre équipes, sappiamo che la nostra missione si arricchisce della presenza testimoniale dei nostri fratelli e che la nostra partecipazione alla vita e all’attività delle coppie dell’équipe acquista un significato più profondo e autenticamente pastorale.

Che sia il Buon Pastore che con la luce e la forza del suo Spirito ci permetta di non essere inferiori al nostro ministero.


Ricardo Londoño Domínguez,
Consigliere Spirituale dell'Equipe Responsabile Internazionale




Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.